Bollo moto: calcolo, come pagarlo e sanzioni dopo la scadenza

Per bollo moto si intende una imposta, destinata alle regioni italiane, applicata a tutti i motoveicoli. Vediamo come si calcola e come pagarlo.

Si parla tanto del bollo auto, ma tutti dimenticano che anche i possessori di motoveicoli sono tenuti al versamento nelle casse dell’erario una tassa di possesso. Il bollo moto è, di conseguenza, l’equivalente della vecchia tassa di circolazione per veicoli, applicata alle moto e ai ciclomotori.

Bollo moto: in cosa consiste

Per bollo moto si intende una imposta, destinata alle regioni italiane, applicata a tutti i motoveicoli e ciclomotori. Iniziamo proprio col fare una piccolissima, ma essenziale, precisazione:

  • con motoveicolo si indica un veicolo a due ruote, con una cilindrata superiore ai 50cc;
  • con ciclomotore, invece, ci si riferisce ad un veicolo a due ruote, con un cilindrata massima di 50cc.

Una delle questioni più dibattute in relazione al bollo moto è la adeguatezza o meno della copertura, e del relativo pagamento, su base annuale. In effetti molti proprietari di motoveicoli tendono ad utilizzarli solo nei mesi meno rigidi, in primavera, estate e inizio autunno, lasciandolo in garage per lunghi periodi di tempo.

Purtroppo, essendo un tassa di possesso e non di consumo, il bollo moto va calcolato su dodici mesi e non solo sul periodo di reale utilizzo. Un po’ come il canone Rai che va pagato anche se non guardi la TV.

Calcolo bollo moto: come fare

Il calcolo bollo moto segue la stessa procedura di quello per le automobili, in base alla potenza del veicolo, misurata, come sai, in kW. Per effettuare il calcolo, puoi utilizzare due sistemi.

Calcolo bollo moto Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate, sul proprio sito, mette a disposizione un tool gratuito per il calcolo del bollo auto/moto da pagare. Ci sono due modalità di calcolo, quella semplificata, tramite l’inserimento del numero di targa, e una più completa, dove vanno indicati il numero di targa, la regione di residenza, mese e anno di scadenza, i mesi di validità, e il codice dell’eventuale riduzione.

Calcolo bollo moto ACI

Un sistema alternativo, ma valido e riconosciuto, per calcolare il bollo moto, è tramite il sito dell’ACI, l’Automobile Club Italia. I campi del form sono i seguenti:

  • Tipo di pagamento: rinnovo di pagamento, prima immatricolazione, veicolo reimmatricolato, rientro da esenzione, riacquisto di possesso, targa prova, integrazione per complessi, pagamento integrativo, pagamento anticipato;
  • Regione di Residenza;
  • Tipo di veicolo: autoveicoli, rimorchi, motoveicoli, ciclomotori, minicar;
  • Targa;
  • Codice di sicurezza.

Bollo Moto: come pagarlo

Il pagamento classico del bollo moto, come del bollo auto, avviene tramite bollettino postale. Si può pagare presso gli uffici postali, i tabaccai abilitati, le agenzie di pratiche auto, gli uffici locali ACI. È possibile effettuare il pagamento online tramite il sito dell’ACI con un costo aggiuntivo di 0,75 euro, ma solo se residenti nelle seguenti Regioni e province autonome:

  • Abruzzo;
  • Basilicata;
  • Campania;
  • Emilia Romagna;
  • Lazio;
  • Liguria;
  • Lombardia;
  • Molise;
  • Piemonte;
  • Puglia;
  • Sicilia;
  • Toscana;
  • Umbria;
  • Valle d’Aosta;
  • Prov. Autonoma di Bolzano;
  • Prov. Autonoma di Trento;

Come tutte le imposte, se paghi in ritardo rispetto alla scadenza naturale incorri in sanzioni e more, d’intensità crescente con il passare dei giorni:

  • dai 15 e i 30 giorni: sanzione pari all’1,5% dell’importo del bollo;
  • dai 31 ai 90 giorni: sanzione pari all’1,67% dell’importo del bollo;
  • dai 91 ai 365 giorni: sanzione pari al 3,75% dell’importo del bollo;
  • Dopo un anno dalla scadenza: multa pari al 30% del bollo più interessi dell’1% per ogni semestre di ritardo.

Controlla sempre la scadenza del bollo moto, onde evitare il pagamento della sanzione.